I 5 errori da evitare per un E-Commerce di successo

Acquistare online è diventata una pratica comune, ma affacciarsi a questo mondo e sfoggiare da subito un E-Commerce di successo non è così semplice. Se hai intenzione di aprirne uno, allora questa lista di cose da non fare potrà esserti molto utile.

 

Ecco i 5 classici errori che si commettono nella foga di aprire un negozio di abbigliamento o di calzature online:

 

1. Spendere troppo nella grafica

Possedere un sito E-Commerce accattivante e contemporaneo, con tutte le ultime trovate della grafica web, fa gola a tutti. Peccato che la moda cambi in fretta, soprattutto in questi contesti web che viaggiano sempre più veloci di noi.

Il rischio è di spendere energie e risorse per elaborare una piattaforma ultra-attuale e poi vedere sfumare il nostro primato di innovazione nel giro di poche settimane. Ma ancora più grave sarebbe trascurare gli aspetti funzionali e l’usabilità del sito, distratti dalla ricerca di grafiche all’ultimo grido.

Per evitare tutto ciò, il consiglio è di affidarsi a degli sviluppatori con esperienza e pretendere un sito chiaro e ben organizzato, strutturato sulla base dell’offerta dell’azienda e dei clienti che lo visiteranno.

 

2. Partire senza conoscere il proprio mercato

Eh sì, partire senza una giusta riflessione su quale sia il mercato di riferimento e su come valorizzare i propri prodotti online è senz’altro un’ingenuità che si paga a caro prezzo.

È proprio da un’analisi approfondita della domanda e dell’offerta che si potrà organizzare la corretta strategia E-Commerce.

Molto spesso si tende a sottovalutare l’importanza di questa fase facendo prevalere l’entusiasmo dell’azione, ma investire in una buona indagine di mercato è senza ombra di dubbio il miglior modo per iniziare l’avventura dell’E-Commerce, così da essere preparati a gestirne le opportunità ed i rischi.

 

3. Avere fretta

Ed ora ecco a voi la madre di tutti gli errori: la fretta!

Avere fretta fa bruciare le tappe, trascurare i dettagli, improvvisare, fino a far perdere di credibilità.

Conviene inoltre tenere a mente che le tempistiche per portare a regime un sito E-Commerce sono di circa 1 anno e mezzo.

Per cui pazienza e costanza saranno ingredienti indispensabili per un’evoluzione graduale del tuo negozio di moda online.

 

4. Puntare su sconti e promozioni

Lavorare solo sul prezzo più basso è un perfetto inizio per fallire.

Il prezzo basso non genera né un guadagno né un reale vantaggio competitivo.

Ci sono già tutti gli altri tuoi competitor che lo fanno e non solo, pensa ad Amazon, a Zalando: puoi competere con loro?

L’obiettivo del tuo E-Commerce di moda è quello di raggiungere un maggior numero di clienti e aumentare in questo modo i tuoi guadagni. Devi però concepirlo con le stesse regole di un negozio reale ed escogitare strategie che lo valorizzino senza comprometterne l’attività.

La parola chiave per un E-Commerce di successo sarà dunque differenziare: differenziare l’offerta e differenziarti per la qualità dei servizi come, ad esempio, l’efficienza delle procedure e la velocità di spedizione.

 

5. Ignorare la concorrenza

Questo è l’errore più grave e allo stesso tempo più facile da commettere.

Siamo nel 2017, il mercato online è saturo di proposte, non puoi pensare di non avere concorrenti e di essere l’unico che vuole vendere online. Non fare l’errore di sottovalutare la concorrenza!

Come in ogni strategia di marketing che si rispetti, studiare la concorrenza è fonte di informazioni preziosissime per orientare meglio la propria offerta. Conoscendola si potrà decidere se offrire soluzioni differenti o più specializzate.

Questo approccio vale anche per l’E-Commerce: Osservare le mosse di un concorrente più esperto nelle dinamiche online ti permetterà di evitare in partenza alcuni degli errori più gravi e faciliterà la progettazione della tua piattaforma, che punterà ad offrire un servizio diverso e migliore.

 

Un E-Commerce di successo non si improvvisa, ma commettere degli errori è umano. Ciò che importa è riconoscerli e avere il coraggio e l’entusiasmo di correggersi. Tieni a mente i nostri consigli:

  • inizia a pensare in modo differente rispetto alla concorrenza, cercando di offrire una combinazione unica ed esclusiva di prodotto e servizio
  • non limitarti ad abbassare i prezzi
  • offri una garanzia reale
  • fornisci informazioni utili ai tuoi potenziali clienti per instaurare un rapporto di fiducia

Questi sono solo alcuni esempi di cosa puoi fare per essere vincente con il tuo E-Commerce, ma sono indicazioni preziose valide anche per la tua attività non online.

La cosa migliore per te è avere un programma gestionale E-Commerce che si prenda cura anche dei tuoi negozi fisici.

Se vuoi consigli su misura, contattaci adesso descrivendoci i tuoi bisogni e ti offriremo una consulenza gratuita!

 

=> Premi qui ora per scaricare subito il Report gratuito che ti abbiamo riservato

=> e per ricevere gratuitamente anche quelli futuri!



Lara De Meneghi
Lara De Meneghi
Bizeta - GShop Retail
Marketing Specialist e Copywriter. Amo la moda e la scrittura, due componenti importanti nel mio lavoro. Mi rivolgo ai negozianti di moda, attraverso blogging e social media marketing. Assieme al team di GShop, seguo le novità del Fashion Retail e studio nuove soluzioni per migliorare la completa gestione dei negozi.


Lascia un commento

Potrebbe interessarti anche

Scopri 6 motivi per gestire l’inventario utilizzando i codici a barre

Leggi l'articolo >

Il dietro le quinte del nuovo eCommerce 2017 di LVMH, “24Sèvres.com”

Leggi l'articolo >

5 idee geniali per scrivere SMS che attirano sempre più clienti durante i saldi

Leggi l'articolo >

Articoli più visti

Il punto vendita frictionless: la nuova frontiera del Retail

Leggi l'articolo >

Black Friday 2018, in Italia: ecco i consigli ai negozianti

Leggi l'articolo >

Lasciaci qui sotto i tuoi dati, ti contatteremo per una soluzione per la tua attività!






In omaggio una copia del nostro ebook: Gli SMS come strumento di business

Acconsento al trattamento dei dati raccolti per le finalità in oggetto (informativa privacy)