Email di Pasqua: 3 tattiche interattive per aumentare il coinvolgimento e le vendite

Non importa come i tuoi clienti sceglieranno di festeggiare la Pasqua. Questo periodo resta comunque una grande opportunità per proporre i tuoi prodotti e per farti spazio nella mente dei consumatori. Mai come in questi giorni, email e promozioni hanno grande visibilità e raggiungono rapidamente gli obiettivi prefissati.

 

Troppo spesso ti hanno fatto pensare che Pasqua sia una festività minore rispetto a Natale e San Valentino.

Senza dubbio, il periodo di Pasqua smuove capitali inferiori …ma questo non è un buon motivo per sottovalutare il suo potenziale commerciale.

Leggi questo articolo e vedrai che il periodo di Pasqua ti può riservare delle belle sorprese!

I dati provenienti dagli USA parlano chiaro: nel 2017, la spesa complessiva per Pasqua ha superato i 18 milioni di dollari, in crescita di 6 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

E, in questo quadro, il 27% degli acquisti è stato fatto online!

 

Certo, l’Italia ha tradizioni e abitudini d’acquisto diverse da quelle americane.

Finora, le spese degli italiani a Pasqua, si sono concentrate principalmente nel settore alimentare.

I tempi però cambiano e si iniziano ad intravedere nuove tendenze, almeno tra i più giovani.

Vale la pena di mettere alla prova la festività di Pasqua, come leva di marketing utile anche ad altri settori, come la moda.

Con i giusti spunti, puoi spingere i tuoi clienti verso uno shopping pasquale inedito:

se sarai abbastanza bravo, se ne andranno dalla tua cassa con delle shoppers piene zeppe di abiti, calzature ed accessori.

 

Per prima cosa devi invitare i clienti in negozi.

Attenzione però: il tuo invito non deve passare inosservato.

Non puoi sbagliare!

Ti starai chiedendo qual è lo strumento migliore per ottenere il successo della tua comunicazione

Hai mai provato con l’email?

Non la solita email standard …sia ben chiaro!

Stiamo parlando di un’email strategica e altamente persuasiva.

 

Di seguito, analizzeremo ogni aspetto delle campagne mail da rivolgere ai tuoi clienti, per la Pasqua imminente.

Avrai a disposizione tutte le alternative per creare la comunicazione via email, più adatta al tuo pubblico.

Dovrai solo scegliere tra varie possibilità.

Partiamo da 3 semplici domande per fornirti delle valide spiegazioni:

  1. Email singola o una serie di email?
  2. Cosa comunicare?
  3. Quale tono usare?

 

Questi interrogativi potranno sembrarti temi banali, in realtà fanno tutta la differenza del mondo.

A volte, basta davvero poco per essere speciali…

E allora proviamoci!

 

1. Email singola o una serie di email?

Hai facoltà di scelta, puoi decidere liberamente l’una o l’altra alternativa.

Vediamo in cosa si differenziano:

  • se scegli l’email singola devi concentrare tutto in un solo messaggio. Da una parte non disturbi l’utente con ripetute comunicazioni, ma dall’altra hai un’unica possibilità di comunicazione, perciò devi essere molto convincente. Usa le immagini e colori per catturare l’occhio del lettore. Fai un’offerta irrinunciabile, in linea con le necessità del momento. Il consiglio è di adottare un tono divertente e meno impostato del normale

 

  • se scegli di inviare una serie di email, non devono essere noiose e ripetitive, anzi… devono essere interessanti e varie. Dedica ogni mail ad un tema diverso: l’abbigliamento sportivo per le scampagnate, l’abbigliamento elegante per le celebrazioni pasquali, le calzature comode per le gite fuori porta di Pasquetta. Occhio alle tempistiche di invio, il lettore deve avere tutto il tempo di leggere e decidere

 

Dopo aver risolto ogni possibile dubbio sulla modalità di invio, è il momento di pensare ai contenuti da rivolgere ai tuoi clienti…

 

2. Cosa comunicare?

Il tuo obiettivo è soltanto uno: convincere il tuo lettore a scegliere te per le sue spese pasquali.

Anche in questo caso hai molteplici possibilità di scelta, per aumentare le conversioni online e le visite in-store.

Ecco alcune idee per le tue email di Pasqua, a cui non avevi pensato:

  • Pubblicizza una selezione di prodotti per attirare i clienti. Ad esempio suggerisci una linea di capi ideali per un pic-nic all’aria aperta, oppure metti a punto dei look sofisticati da esibire al pranzo delle feste

 

  • Manda un coupon di sconto spendibile all’interno del tuo negozio, in giorni prestabiliti, ad esempio durante il weekend di Pasqua (dal venerdì alla domenica). Inserisci nel testo della’email delle istruzioni ben precise: il buono va presentato alla cassa, può essere stampato o più semplicemente esibito dallo schermo del proprio smartphone, per ottenere lo sconto indicato in percentuale

 

  • Crea un quiz, un indovinello o un gioco collegato ad un’offerta a tema, che stimoli la lettura dell’email e promuova le visite nel tuo negozio fisico. È un’idea diversa dal solito per rafforzare la relazione con il destinatario, in modo simpatico e piacevole. Potresti organizzare così la tua comunicazione: invia un’email colorata, che si faccia notare. Inserisci l’immagine di alcune uova pasquali disposte in riga, ognuna di un colore differente. Fornisci le istruzioni: “Scegli l’uovo e scopri lo sconto!” Presentando l’immagine pasquale nel tuo punto vendita, l’utente avrà accesso ad uno sconto speciale, in base alla sua scelta (ad esempio, uovo rosa = sconto del 20% sulle borse da donna; uovo azzurro = sconto del 30% sulle cinture da uomo; ecc.)

 

  • Indirizza il cliente nel tuo sito e-commerce e promuovi la modalità di acquisto Click & Collect, per fare un regalo di Pasqua ad una persona cara …quale occasione migliore? Il consumatore potrà comodamente fare il suo ordine online e ritirare gli articoli nel tuo negozio, dove riceverà una confezione regalo pasquale, tutta da personalizzare con fiori di stoffa, nastri, coniglietti, pulcini e un piccolo omaggio di cioccolato. Fai leva sulla confezione regalo in omaggio, convincerai molti consumatori indecisi!

 

Una volta composto il testo, sei finalmente pronto a scrivere l’oggetto dell’email, in modo efficace.

Non trascurare questa operazione, l’oggetto è il primo approccio con il destinatario e determina l’apertura o meno dell’ email, in base al grado di interesse e curiosità che sarai stato in grado di suscitare.

È importante essere trasparente sin dall’inizio: il tuo oggetto deve raccontare in poche parole la tua proposta, e richiamare, allo stesso tempo, lo spirito della festa.

Ovvio che il l’oggetto dovrà essere supportato da un’offerta forte e chiara e da una parte fotografica.

Questi esempi di oggetto possono servirti da modello:

  • Look per Pasqua: come essere impeccabile, qualsiasi cosa tu faccia!
  • 20% di Sconto Pasquale per il tuo prossimo acquisto
  • Scopri cosa c’è nel tuo uovo di Pasqua…
  • Fai un regalo per Pasqua …sarai omaggiato con una confezione regalo personalizzata

 

Hai deciso come raggiungere i tuoi clienti, hai deciso quale contenuto divulgare…

Manca soltanto l’ultimo passo: optare per lo stile di comunicazione giusto.

Nota bene: devi adottare uno stile di scrittura e impaginazione che metta d’accordo l’atmosfera romantica e giocosa di Pasqua, con il carattere del tuo target.

A seguire, trovi tutte le dritte per essere coerente.

 

Quale tono usare?

A Pasqua bisogna essere “leggeri”, sia nel linguaggio, sia nella grafica.

Ogni comunicazione che fai deve essere perfetta per la stagione in cui si colloca.

Connotare un messaggio in stile pasquale-primaverile consente maggior efficacia, perché ne viene percepita la coerenza e il senso di urgenza.

 

Bando alla formalità. In questa occasione devi essere originale, perciò tira fuori tutta la tua creatività! E ammorbidisci la comunicazione.

Il suggerimento è di partire dal colore. Attingi dalla tavolozza dei colori pastello, vivaci ma delicati, tipici del periodo. Scegline 2 al massimo …va bene il colore, ma senza esagerare!

Aggiungi qualche immagine non invasiva, legata a questa festa, i simboli sono quelli già citati, ricorrenti nell’iconografia pasquale: i fiori primaverili, l’erba del prato che rievoca le gite fuori porta, le uova decorate a mano, e gli immancabili animaletti pasquali.

 

Può darsi che questa festività sia poco affine al tuo tipo di mercato …ok.

Ma ciò non significa che devi stare a guardare, mentre gli altri negozianti allestiscono le loro vetrine per l’occasione.

Punta sulla primavera: l’arrivo della bella stagione è un buonissimo motivo per arricchire il guardaroba con gli ultimi arrivi.

Ti dimostrerai, in ogni caso, partecipe dei sentimenti stagionali.

La tua email-tipo potrebbe essere più o meno così:

“Sorridete, è primavera! -30% sulla collezione denim dal 29 marzo fino al 29 aprile!”

Tutti i clienti che acquisteranno almeno un capo in jeans nel tuo store, risparmieranno il 30%, durante tutto il periodo indicato.

Qui si tratta naturalmente di un esempio. Sei libero di lasciarti ispirare o di creare promozioni diverse, più adatte allo stile del tuo brand.

 

 

Bene, ora hai tutti gli elementi per decidere come affrontare il periodo festivo con delle email di Pasqua dal design attraente e dall’efficacia provata.

Preparati a raccogliere risultati inaspettati!

Se però non ti accontenti e vuoi aumentare ulteriormente la potenza tecnologica della tua attività:

Premi QUI e lasciaci i tuoi dati: ti contatteremo al più presto per studiare insieme a te la strategia più vantaggiosa per i tuoi negozi



Lara De Meneghi
Lara De Meneghi
Bizeta - GShop Retail
Marketing Specialist e Copywriter. Amo la moda e la scrittura, due componenti importanti nel mio lavoro. Mi rivolgo ai negozianti di moda, attraverso blogging e social media marketing. Assieme al team di GShop, seguo le novità del Fashion Retail e studio nuove soluzioni per migliorare la completa gestione dei negozi.


I commenti sono chiusi.

Potrebbe interessarti anche

Come creare una strategia di web marketing supportata dalle fashion blogger

Leggi l'articolo >

Black Friday 2018, in Italia: ecco i consigli ai negozianti

Leggi l'articolo >

Ecco il commesso virtuale che tutti vorrebbero in negozio

Leggi l'articolo >

Articoli più visti

Il punto vendita frictionless: la nuova frontiera del Retail

Leggi l'articolo >

Black Friday 2018, in Italia: ecco i consigli ai negozianti

Leggi l'articolo >

Lasciaci qui sotto i tuoi dati, ti contatteremo per una soluzione per la tua attività!






In omaggio una copia del nostro ebook: Gli SMS come strumento di business

Acconsento al trattamento dei dati raccolti per le finalità in oggetto (informativa privacy)