Scopri come sfruttare la merce ferma in magazzino per guadagnare di più

Trasferire la merce invenduta da un negozio ad un altro, può aumentare le tue vendite. Eccoti un modo semplice e veloce per farlo senza sbagliare.

 

I tuoi magazzini sono pieni di articoli invenduti?

A fine stagione ti ritrovi con un sacco di merce sugli scaffali?

Vuoi spostare degli articoli da un punto di vendita ad una altro, ma non lo fai perché perdi troppo tempo?

 

Se hai risposto “sì” anche ad una sola di queste domande, allora leggi i seguenti consigli per avere l’aiuto che ti serve.

Bastano 5 minuti del tuo tempo e ottieni un metodo sicuro per trasformare gli articoli non venduti, in guadagni reali.

 

1. Se il cliente lo vuole, dev’essere suo

I tuoi punti vendita si trovano in luoghi diversi e di conseguenza sono frequentati da persone diverse, in periodi diversi.

Facciamo un esempio: nel tuo negozio di abbigliamento di Milano, centro città, vanno a ruba gli abiti in velluto rosso, mentre nel tuo negozio di Linate non ne hai venduto nessuno.

Cosa fare?

La scelta vincente è di trasferire gli articoli dove sono più richiesti dai clienti

…e dare al tuo personale gli strumenti per sapere se il prodotto è presente in altri negozi.

Solo così è possibile ordinare la consegna della merce nel punto vendita.

E come per magia… i desideri dei tuoi clienti diventano realtà!

Ma come fare?

Ora lo vediamo insieme.

 

2. Tutte le informazioni per tutti

Con il giusto programma gestionale, risolvere il tuo problema è facile e persino divertente.

Per cominciare, la sede centrale e i diversi punti vendita vengono collegati automaticamente tra di loro.

È questo il modo per condividere le stesse informazioni in tempo reale:

  • gli articoli
  • le vendite
  • gli ordini
  • il magazzino
  • la contabilità
  • i clienti
  • i fornitori
  • il personale
  • …e molto altro

 

Il primo grande vantaggio è proprio l'”integrazione delle informazioni”.

Significa che tutti i tuoi collaboratori hanno a disposizione gli stessi dati e non devono più perdere tempo per usare diversi sistemi, copiare dati da un sistema all’altro e scambiare informazioni con telefonate, mail e file Excel.

Ma non è tutto.

Avere dati affidabili e sempre aggiornati è altrettanto importante.

Questo vuol dire che le informazioni inserite sono immediatamente disponibili ai collaboratori,

e ti permettono di prendere le decisioni in anticipo sui problemi.

Tutto funziona in modo coordinato e controllato.

 

Ora hai tutte le carte in regola per essere veloce a spostare la merce da un negozio ad un altro.

Scopriamo nel dettaglio come fare.

 

3. Con la tecnologia è semplice

Attenzione. Adesso ti vengono elencate 7 azioni da compiere per raggiungere il tuo obiettivo.

Ti sembreranno tante, in realtà descrivono un metodo facilissimo in grado di semplificarti la vita.

Partiamo.

 

Sono sufficienti 7 semplici mosse:

  1. consulta i dati del venduto nei vari punti vendita
  2. individua ciò che piace e in quale negozio …e viceversa individua ciò che non piace e in quale negozio
  3. vai a vedere taglie e colori più gettonati in ciascun negozio
  4. controlla: gli articoli più venduti a Milano corrispondono a quelli non venduti a Linate? Ottimo
  5. seleziona il negozio di partenza e il negozio di destinazione
  6. passa tutti i codici a barre della merce con gli appositi lettori
  7. esegui il trasferimento della merce

 

Il gioco è fatto!

In pochi gesti hai riportato sul mercato prodotti che erano fermi in magazzino,

e allo stesso tempo hai soddisfatto la domanda dei tuoi clienti.

Semplice, vero?

Senza la tecnologia diventa tutto più difficile, anzi impossibile.

 

Il consiglio è di scegliere una soluzione tecnologica …ma non una qualunque, dev’essere facile da usare per te e per i tuoi commessi.

Vale la pena ripetere gli aspetti positivi di questa soluzione:

  • risparmio di tempo
  • risparmio di manodopera
  • risparmio di denaro
  • riassortimenti veloci e mirati
  • vendita della merce invenduta
  • spazio in magazzino
  • aumento degli incassi
  • soddisfazione dei clienti

 

 

Sei sei arrivato a leggere fin qui, è perché possiedi negozi di abbigliamento, di calzature, di accessori moda o di articoli sportivi, e perché la lista dei tuoi articoli a magazzino è piuttosto numerosa.

Dopo questa lettura però, i trasferimenti della merce non devono più spaventarti.

Abbiamo visto che non è poi così difficile spostare la merce da negozio a negozio.

Basta solo avere un buon sistema gestionale che semplifica le operazioni che devi fare.

Il risultato è una gestione perfetta della tua catena di negozi.

 

Se hai voglia di saperne di più, contattataci, studieremo assieme la soluzione più adatta a te



Lara De Meneghi
Lara De Meneghi
Maxima - GShop Retail
Marketing Specialist e Copywriter. Amo la moda e la scrittura, due componenti importanti nel mio lavoro. Mi rivolgo ai negozianti di moda, attraverso blogging e social media marketing. Assieme al team di GShop, seguo le novità del Fashion Retail e studio nuove soluzioni per migliorare la completa gestione dei negozi.


Lascia un commento

Potrebbe interessarti anche

Scopri 6 motivi per gestire l’inventario utilizzando i codici a barre

Leggi l'articolo >

Ecco il commesso virtuale che tutti vorrebbero in negozio

Leggi l'articolo >

3 ostacoli nello shopping dei tuoi clienti: ecco come superarli

Leggi l'articolo >

Articoli più visti

Aprire un negozio all’estero: hai almeno 4 buoni motivi per scegliere la Francia

Leggi l'articolo >

Una strategia da manuale per avere il massimo successo con un e-commerce di moda

Leggi l'articolo >

Lasciaci qui sotto i tuoi dati, ti contatteremo per una soluzione per la tua attività!






In omaggio una copia del nostro ebook: Gli SMS come strumento di business

Acconsento al trattamento dei dati raccolti per le finalità in oggetto (informativa privacy)